Automazione per il magazzino: quando conviene e quali sono le principali applicazioni

Pianificare  l’organizzazione del magazzino è un aspetto fondamentale e da non sottovalutare. Automatizzare per ottimizzare la gestione? Vediamolo insieme.

L’organizzazione del magazzino, per standard elevati di tecnologia

E’ diffuso il pensiero secondo cui non è poi così importante un’organizzazione sistematica e razionale del magazzino. In modo alquanto superficiale si ritiene che la gestione del magazzino non abbia a che vedere con un aumento degli standard di tecnologia e sofisticazione.

Naturalmente siamo ben lontani dalla realtà…

Con questo atteggiamento semplicistico si sorvola su tutte le conseguenze, anche importanti, che potrebbero derivare all’interno dell’azienda. L’organizzazione del magazzino è, al contrario, è un aspetto cardine per ogni azienda, grande e piccola che sia, così come  la sua gestione.

Per un’azienda competitiva

Se vogliamo impegnarci ad aumentare la competitività della nostra azienda sul mercato, dobbiamo partire proprio da questo aspetto, un’organizzazione ottimale del magazzino.

Tra i criteri di gestione del magazzino,  quello dedicato all’automazione è senza dubbio da ritenersi tra i principi di performance più efficaci.

Ma come ogni processo serio e strutturato, è necessario pianificarlo con molta attenzione. Per procedere in modo strategico e strutturato è necessaria l’analisi particolareggiata delle necessità aziendali. Partendo dal magazzino per arrivare al personale, passando per i macchinari e l’equipaggiamento.

Naturalmente il secondo step, non meno importante, è la valutazione del budget. Sì, perché la scelta del sistema automatizzato richiede investimenti a volte importanti, e il cosiddetto ROI potrebbe essere recuperato in tempi piuttosto lunghi.

In conclusione è fondamentale mettere in conto che l’automazione è applicata sia alle macchine per lo stoccaggio, che ai carrelli elevatori AGV e LGV fino ai trasloelevatori, insomma alla gestione logistica in toto.

Perché scegliere sistemi automatizzati

Maggiormente rapido e flessibile, un sistema automatizzato permette di ottimizzare la gestione dello spazio e un’evasione più precisa e puntuale delle richieste. Per questi motivi, un sistema automatizzato, offre vantaggi concreti per tutti coloro che desiderano un magazzino agile e ordinato secondo le migliori logiche di ingegneria delle merci.

Nel lungo periodo, tendenzialmente 3 anni, risulta evidente la riduzione di alcuni costi vivi, come ad esempio quello della manodopera utilizzata per la movimentazione delle merci.

Più veloce e preciso in tutte le operazioni, dal caricamento, al picking, un sistema automatico permette la completa interazione con i sistemi gestionali interni all’azienda, consentendo a tutta la filiera di ottimizzare i processi, sia in ambito di sviluppo (si pensi al paradigma Industria 4.0), sia in ambito sicurezza, grazie all’utilizzo di strumentazione ad hoc come la nostra piattaforma STS Control system.

E se non fossimo pronti per la scelta più tecnologica?

Quella tecnologica non è l’unica soluzione attuabile per un’iniziale “ristrutturazione” organizzativa ed ottimale del magazzino.

Scegliere ad esempio il partner giusto, affidabile e puntuale può essere una scelta che, soprattutto all’inizio dell’attività può permettere all’impresa di contenere i costi e avere un controllo preciso delle giacenze attraverso piattaforme B2B come quella offerta dal nostro portale.

Ecco perché scegliere un fornitore che sappia come gestire i suoi prodotti e le sue scorte è fondamentale per il tuo business! Scegli Tamarri SPA.