Super ammortamento industria 4.0: a chi è rivolto e quali gli obiettivi

Il buon anno si vede anche da queste notizie! Prorogati al 2020 i termini del super ammortamento per l’industria 4.0. Ma quali i requisiti per l’acquisto dei carrelli elevatori, come e con quali vantaggi? Ecco una breve guida per scoprirlo.

super ammortamento

Un incentivo ai virtuosi dell’industria

Nel 2016 è stato avviato il primo Piano Nazionale per l’industria 4.0 che è entrato in vigore per la prima volta nel 2017 e poi prorogato, in un primo tempo, per il 2018, poi fino al 2019 per agevolare le aziende animate dal proposito virtuoso di migliorare il loro environment strutturale.

Qual è lo scopo dell’incentivo

L’obiettivo che sostiene questo Piano Nazionale è quello precipuo di favorire gli investimenti in beni strumentali, in software e altri beni immateriali. Perché? Per essere di supporto alle aziende e favorirle nel processo di trasformazione digitale, con l’obiettivo di traghettarle verso un’industria 4.0.

Nasce come incentivo rivolto alle aziende nell’ambito del settore dell’industria 4.0 quindi con una connotazione fortemente innovativa.

Iper-ammortamento e super ammortamento. Due facce della stessa medaglia: l’industria

Esistono due tipi di ammortamenti: l’iper-ammortamento e il super ammortamento, entrambi rivolti alle industrie ma con requisiti differenti.

Capiamo meglio insieme:

L’iper-ammortamento fa riferimento ad aziende che operano nel settore dell’industria 4.0 e quindi dalla predisposizione fortemente innovativa. Favorisce gli investimenti per acquisti o noleggio di nuovi materiali o di tecnologie indispensabili per trasformare l’azienda in industria 4.0.

super ammortamento

Mentre il super ammortamento è predisposto sempre per l’acquisto o il noleggio di beni strumentali utili all’attività di imprese, ma in questo caso, senza specificarne la tipologia.

Il super ammortamento 2019

 

I carrelli elevatori industriali per il carico, scarico e per la movimentazione della merce sono tra i beni industriali che beneficiano del super-ammortamento.

Per l’acquisto dei carrelli elevatori, nell’applicare il super-ammortamento vengono previste maggiorazioni del 30% per poter usufruire della detrazione fiscale. Perché? La maggiorazione del costo di acquisizione da applicare è pari al 30% in quanto è possibile beneficiare del super ammortamento pari al 130% entro un limite massimo e non superiore a 2,5 milioni di euro.

Inoltre, l’aliquota è stata cancellata per tutti i veicoli e altre tipologie di mezzi di trasporto.

super ammortamentoIn 5 anni, dunque, sarà possibile recuperare il 130% dell’investimento, sotto forma di detrazioni suddivise in quote di ammortamento variabili.

Il super ammortamento viene applicato solo nel caso di beni necessari all’attività dell’azienda, come ad esempio i carrelli elevatori, che non possono essere sostituiti. Inoltre deve trattarsi unicamente di mezzi nuovi.

Le novità per il 2020 sulle tempistiche

Buone notizie per il 2020!

Come abbiamo scritto, già dal 1 gennaio 2019 è stato possibile usufruire del super-ammortamento per l’acquisto di mezzi nuovi fino al 31 dicembre 2019. La novità è che per beni consegnati e installati fino al 31 dicembre 2020 è possibile ugualmente applicarla, a condizione che sia stato pagato un acconto superiore al 20% e sia stato confermato l’ordine entro il 31 dicembre 2019.

Abbiamo fornito solo alcune linee guida generiche su questa materia per conoscerne meglio gli estremi. Ritorneremo sul tema per ulteriori approfondimenti.

La Fiera di Hannover scalda i motori verso l’intelligenza artificiale.

Dedicato all’industria,  la Fiera di Hannover, l’evento espositivo punto di riferimento per la tecnologia in tutto il mondo, è pronto per attrarre su di sé l’interesse degli esperti. Il focus per l’anno 2020 sarà l’Intelligenza Artificiale.

Un punto di riferimento

Fiera di HannoverLa Fiera di Hannover, una delle più importanti fiere dedicate alle tecnologie per l’industria, è work in progress per completare la preparazione dell’annuale esposizione in programma dal 20 al 24 aprile 2020.

Anche per il 2020 questo straordinario evento si preannuncia entusiasmante e, come al solito, non deluderà le attese degli esperti del settore.

Si presume che, ancora una volta, il Forum 4.0 manterrà il ruolo di protagonista che si è meritato per il suo successo già nelle edizioni precedenti: l’Intelligenza Artificiale e l’Apprendimento automatico, rimangono e (ancora per un po’) rimarranno, i temi più seguiti dai manager delle industrie a livello mondiale.

Il parere di Martin Ruskowski

Risultato immagini per Martin Ruskowski"Nella scorsa edizione, in particolare la convention intitolata “Da industria 4.0 all’Intelligenza Artificiale in ambito produttivo”, tenuta dal Prof. Martin Ruskowski, è stata quella più frequentata.

Si tratta di uno dei maggiori esperti, già noto nell’ambiente in quanto direttore della Divisione Sistemi di fabbrica innovativi presso l’Istituto di ricerca tedesco per l’intelligenza artificiale (DFKI).

Nel corso dell’edizione di HANNOVER MESSE 2020, con Forum Industria 4.0 (che rientra nel settore espositivo “Automation, Motion & Drives”), si arriverà a dimostrazioni pratiche delle opportunità delle nuove tecnologie.

Esperti internazionali, infatti, mostreranno, attraverso veri e propri banchi di prova e avanzate tecnologie, quali opportunità derivino dalla digitalizzazione di catene del valore e prodotti.

Un programma ricchissimo

Quindi si assisterà a convegni giornalieri che saranno anche un ottimo spunto per un confronto con i principali player del mondo dell’economia, della scienza e della politica.

Risultato immagini per Fiera di Hannover convention"

Ma, se quello dell’intelligenza artificiale e della trasformazione digitale dell’industria saranno i temi principali, non mancheranno ulteriori importanti contributi; come ad esempio l’Internet industriale delle cose e l’esposizione dei vantaggi di Industria 4.0 soprattutto relativa alle piccole e medie imprese.

Orizzonti 4.0…e oltre

E ancora verranno affrontati importanti temi di carattere sociale, come il rapporto tra uomo e lavoro nel contesto di Industria 4.0, già percorsi durante le precedenti edizioni con grande successo tra gli astanti, così come i dibattiti su manutenzione predittiva, analisi predittiva e modelli di business delle piattaforme in ambito B2B. Il programma

Risultato immagini per industry 4.0"

Per dirla con Arno Reich, Senior Vice President di Deutsche, grazie alla Fiera di Hannover, la trasformazione digitale dell’industria, da tema di nicchia, diviene un “megatrend”. Inoltre, sempre secondo il Vice President, l’evento e il suo programma, rappresentano “un faro, un autorevole punto di riferimento”.

Allora tutti pronti per la partenza e per proporre il nostro contributo: sarà un’occasione per mettere il nostro know how a disposizione del progresso!